Pipì e popò in strada - 6zampeinsieme

6 zampe insieme
Title
Vai ai contenuti

Pipì e popò in strada

Normativa
La normativa è chiara nello stabilire che, in via generale, il padrone del cane deve assumersi la responsabilità delle azioni del proprio animale.
La stessa regola, di fatto, viene applicata quando la legge stabilisce l’obbligo dei padroni di raccogliere i bisogni fisiologici che i cani lasciano, ad esempio, sulle vie pubbliche, nei parchi o sui mezzi pubblici di trasporto. Dunque, il proprietario del cane, e non altri, deve pulire là dove l’animale ha sporcato.
Ecco perché, per evitare le sanzioni previste per i trasgressori, il padrone di un cane:
  • deve sempre raccogliere gli escrementi che il cane fa nei luoghi pubblici, come condomini, marciapiedi, strade e giardini;
  • deve sempre avere con sé il cosiddetto kit di igiene del cane, cioè la busta e la paletta, per raccoglierne le feci. Il dovere vige anche nelle aree di sgambamento dedicate ai cani, cioè nelle zone recintate e presenti in alcune parti della città in cui l’animale può correre libero insieme agli altri suoi simili;
  • dovrebbe portare con sé anche una bottiglietta di acqua, per pulire la pipì del cane quando imbratta un bene altrui, come il muro di un condominio o la ruota di un’auto.
Chi non raccoglie i bisogni del proprio cane può essere ritenuto colpevole del reato di imbrattamento e rischia:
  • una multa fino a 103 euro, se l’oggetto altrui deturpato o sporcato dal cane è un bene mobile, come una gomma o una bicicletta;
  • una multa da 300 a 1.000 euro e la reclusione da 1 a 6 mesi, se l’oggetto imbrattato dall’animale è un mezzo pubblico di trasporto, come bus e treni, oppure un immobile, come una casa o le scale di un condominio;
  • una multa da 1.000 a 3.000 euro e la reclusione da un minimo di 3 mesi, se il bene immobile è un sito storico, archeologico o artistico;
E cosa accade quando, invece, il padrone non si preoccupa di pulire la pipì del cane? Anche in questo caso, chi lascia la pipì del proprio animale sulle cose di altre persone, può essere responsabile del reato di deturpamento e imbrattamento delle cose altrui e può ricevere le stesse sanzioni che abbiamo visto poc’anzi.
Se il tuo cane fa la pipì sul muro di un palazzo, ricorda di provvedere alla sua pulizia, magari versando dell’acqua per risciacquare la parte interessata.
14/07/2021
Sito realizzato da: Cristiana
Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti