I segnali calmanti - 6zampeinsieme

6 zampe insieme
Title
Vai ai contenuti

I segnali calmanti

Il cane
"C'è proprio qualcosa da imparare anche per noi uomini! Io per lo meno ne ho tratto una nuova e più profonda comprensione di un meraviglioso detto del Vangelo che spesso viene frainteso e che ionora aveva sucitato in me solo una forte resistenza istintiva: "se qualcuno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra...". L'illuminazione mi è venuta da un lupo: non per ricevere un altro schiaffo devi offrire al nemico l'altra guancia, no, devi offrirgliela proprio per impedirgli di dartelo".
K. Lorenz - L'anello di Re Salomone.

Quelli che seguono sono i segnali che il cane manda ai suoi simili per comunicargli le sue intenzioni.

Esprimono infatti la volontà di mantenere uno stato di calma e vivere l'incontro che li attende in tranquillità.

I cani usano gli stessi segnali con gli umani. Ovviamente questi segnali devono essere letti nell'ambito della situazione che il cane sta vivendo ed il carattere del cane.



Girare la testa
Può essere un movimento veloce oppure una rotazione completa che può essere subito interrotto oppure continuato.
Viene usato per dare un messaggio di calma quando, ad esempio, un cane si avvicina troppo velocemente ed in modo diretto.
Noi possiamo usare questo segnale se vediamo che nell'avvicinarci al cane, questo si agita o si spaventa.
Allo stesso modo lo puoi usare se un cane spaventato ti abbaia o ti ringhia.



Guardare altrove
Spesso quando due cani si incontrano, entrambi guardano per un attimo altrove e poi si salutano con gioia.
Distoliere lo sguardo è un segnale simile a girare la testa.

I cani potrebbero farlo quando incontrano un altro cane, quando lo fissi negli occhi, quando lo approcci direttamente di fronte.





Socchiudere gli occhi
Quando un cane vuole guardare qualcuno e non sembrare minaccioso socchiude gli occhi oppure abbassa le palpebre.
Lo stesso possiamo fare noi quando dobbiamo incontrare lo sguardo del cane e non metterlo a disagio.








Voltasi di fianco o di spalle
E' un segnale calmante molto forte e serve a calmare di molto situazione che possono risultare molto agitate.

Capita spesso quando ci sono cani adulti che si trovano ad interagire con cuccioli, che per loro nautra sono molto irruenti ed agitati.

Lo stesso segnale potrebbe usarlo con te quando ti avvicini a lui con tono irritato o se avvicinandoti hai una postura da arrabbiato indipendentemente che la tua ira sia rivolta a lui o ad altri.

Lo si può usare quando ci confrontiamo con un cane che salta addosso o che è molto agitato.






Leccarsi il naso
E' frequente nell'approccio tra due cani.
Potrebbe farlo quando ci chiniamo sopra di lui, quando lo abbracciamo forte, quando cerchiamo di afferrarlo o quanto gli parliamo con tono irritato.




Immobilizzarsi
E' tipico quando un cane si avvicina troppo e comincia ad annuare l'altro dappertutto. Non importa quale sia la posizione, ma il cane che riceve queste attenzioni eccessive si immobilizza.
Viene usato anche dai cani maturi per placare gli animi dei più giovani.






Camminare lentamente, usare movimenti lenti
E' un fortissimo segnale che tende ha creare un notevole senso di calma: il cane rallenta i propri movimenti fino a sembrare quasi fermo.

Potremmo vedere questo segnale nei nostri confronti se ci mettiamo a saltare, gesticolare, urlare per cercare di far accelerare il cane ottenendo quindi l'effetto opposto. Questo perchè il cane si spaventa.

Ad esempio: se vogliamo mettere il guinzaglio al cane, dobbiamo rallentare il più possibile i nostri movimenti.




Posizione di gioco
Se il cane si abbassa sulle zampe anteriori in un inchino e saltella da un lato all'altro, sta invitando l'altro cane oppure te a giocare.
Se invece si inchina sulle zampe anteriori ma rimane fermo sta cercando di trasmettere calma cercando però di fare amicizia.
Può usare lo stesso atteggiamento se incontra cavalli o mucche che per la loro grandezza rendono il cane un pochino insicuro.



Sedersi
Sedersi o sedersi dando le spalle sono segnali di calma.
Potrebbe farlo se l'altro cane lo mette a disagio oppure se lo chiami strillando.
A terra
Viene usato come segnale di calma in diverse situazioni:
- dal cucciolo quando il gioco diventa troppo vivace
- dal cane adulto se uno giovane ha paura
- dal cane adulto quando si stanca di giocare e vuole che gli altri si calmino.

Tu puoi usarlo quando il cane è stressato e ti infastidisce.


Sbadigliare
Tutte le situazioni che mettono a disagio il cane, insicurezza, stress, paura, provocano lo sbadiglio.
Ad esempio: la visita dal veterinario, un litigio in famiglia, un bimbo che abbraccia il cane.
Puoi usarlo anche tu per calmare il tuo cane.



Annusare
Annusare per terra può essere un movimento rapido oppure il naso può rimanere a terra finchè dura la situazione problematica.
Poichè il cane normalmente annusa molto bisogna analizzare la situazione: può annusare per calmarsi quando qualcuno si avvicina troppo velocemente, quando due cani sono troppo vicini, se ad esempio si avvicina qualcuno che lo intimorisce.



Curvare
I cani di solito non vanno dritti uno verso l'altro. Alcuni a volte lo fanno, ma usano altri segnali calmanti.
Curvare, camminare descrivendo una curva o allontanarsi anche solo un poco dalla direzione in cui arriva un altro cane o persona sono tutti segnali di calma.

E per impostare il corretto approccio, possiamo farlo anche noi quando in passeggiata incontriamo un altro cane.



Splitting
E' quell'atto che fanno alcuni cani di mettersi in mezzo tra altri due quando c'è tensione. Si tratta di interporsi tra cani o persone.
Viene fatto per evitare conflitti quando la situazione è particolarmente tesa.

Noi lo possiamo usare quando si fanno incontri che potrebbero creare disagio al nostro cane. Ci interponiamo quindi tra i due elementi di possibile conflitto.






Agitare la coda
Non sempre è un segnale di gioia.
Bisogna osservare tutto il cane.
Il tuo cane può usarlo quando tu vai in collera e lui cerca di farti calmare e far tornare il buon umore.
Se invece viene verso di te piangendo e agitando la coda è una "bandiera bianca" per farti calmare.




C'è di più

Quelli elencati sopra sono solo alcuni dei segnali calmanti.
Ne esistono altri:
- si fanno piccoli e cercano di leccarsi le facce l'un l'altro








- sbattono le palpebre









- schioccano la lingua





- alzano una zampa







- fingono di ignorare
- fanno pipì


14/07/2021
Sito realizzato da: Cristiana
Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti